Il 25 settembre 2020 ASCIP, OPES e SOFI Association sono state promotrici del Campionato Regionale di Calcio Balilla Paralimpico presso il Circolo Sportivo Bracelli.

Il Torneo si è disputato in concomitanza alla Settimana europea dello sport e ha visto i campioni della FPICB, la Federazione Italiana Paralimpica Calcio Balilla, contendersi il tanto agognato podio.

Prima di svelare i risultai della competizione, S.O.F.I. Association ringrazia tutti i partecipanti per essere stati con noi e averci dato fiducia in un momento tanto incerto.

Nota di merito va poi agli spettatori che, nonostante l’elevato numero, hanno tifato ed esultato per i loro beniamini sempre nel rispetto della normativa anti-CoronaVirus.

Un match importante

Ma torniamo a noi.
Prima dell’avvio della competizione, Marco Rinelli, Presidente SOFI Association, si è espresso sull’importanza di continuare a promuovere iniziative inclusive e ha ringraziato la FPICB, OPES, ASCIP e Il Circolo Sportivo Bracelli per il supporto ricevuto e incoraggiato atleti e tifosi al grido di che sia sport anche oggi.

A presidiare il torneo era presente la FPICB, nella persona di Roberto Falchero, Vicepresidente nazionale, coadiuvato da Giovanni Braconi in veste di giudice sportivo.

L’obiettivo”, ha detto il Vicepresidente Falchero, è di fare un torneo che si possa ripetere più avanti” e conclude “dobbiamo essere un esempio per tutto lo sport inclusivo”.

Passiamo, ora, ai risultati sportivi dei nostri atleti, tutti nomi noti nel panorama del Calcio Balilla Paralimpico internazionale.

Al 1° posto troviamo Luigi Capone e Alfredo De Luca, campione e vicecampione mondiale in varie specialità di questa disciplina, insigniti da Roberto Falchero e Mariachiara Pastorini, responsabile Promozione Sociale OPES.

Il 2° posto è stato conquistato dalla coppia Giacomo Paolo Rossi e Gennaro Maisto, campioni navigati e temibili, titolati da Roberto Falchero e Stefano Censoni, responsabile eventi per SOFI Association.

Al 3° posto del Campionato Regionale Paralimpico Lazio 2020 si classificano Roberto Andreoli e Roberto Pergolato, premiati da Roberto Falchero e Paola D’Angelo, Responsabile del ProgettoLo sport non ha limiti” per SOFI Association.

Infine, la 4° squadra a qualificarsi è quella di Francesco Valente e Francesco Calvelli.
La cerimonia è stata un trionfo per tutti, non solo per gli atleti ma anche per tutti noi che crediamo

nello sport inclusivo e sogniamo un mondo senza barriere.

Non sorprende che il seguito della premiazione si sia trasformato in una grande festa dell’inclusione, in cui tutti i partecipanti hanno disputato incontri misti, senza distinzione di sesso o disabilità.

Prima di salutarci, vi riportiamo le parole del campione Luigi Capone, orgoglio nazionale in questa disciplina e vittorioso per tre volte consecutive al Campionato Regionale Lazio FPICB. Luigi ribadisce, davanti alle nostre telecamere, che la passione per lo sport è ciò che lo guida in ogni competizione.

Siamo d’accordo con lui e continueremo a essere appassionati di sport e inclusività.

Alla prossima!

S.O.F.I. Associaton

Iscriviti alla nostra Newsletter:

Guarda le foto dell'evento


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *